News

Illecito da violazione del diritto al consenso informato

Cassazione Civile - Illecito da violazione del diritto al consenso informato. La lesione del diritto ad esprimere il c.d.consenso informato da parte del medico si verifica per il solo fatto che egli tenga una condotta che lo porta al compimento sulla persona del paziente di atti medici senza avere acquisito il suo consenso. Risulta evidente che la circostanza che l'intervento medico non preceduto da...

Leggi tutto

Concorso del direttore di uno studio medico nell’esercizio abusivo della professione medica

Cassazione Penale  – Concorso del direttore di uno studio medico nell’esercizio abusivo della professione medica - La Corte di Cassazione ha ribadito che il direttore di uno studio medico, che non accerti che un soggetto operante nella struttura da lui diretta sia in possesso del titolo abilitante, risponde di concorso nel reato previsto dall’art. 348 c.p. con la persona non titolata.(Sentenza n. 20312/15) FATTO: Con  sentenza del 29 ottobre 2012 la Corte d’appello di Milano ha confermato la sentenza...

Leggi tutto

Responsabilità professionale - Danno procurato da atto necessario senza consenso

Cassazione Civile  – Responsabilità professionale - Danno procurato da atto necessario senza consenso - In tema di responsabilità professionale del medico, l'inadempimento dell'obbligo di informazione sussistente nei confronti del paziente può assumere rilievo a fini risarcitori - anche in assenza di un danno alla salute o in presenza di un...

Leggi tutto

Attività di CTU e ipotesi di violazione del rapporto di esclusività con l’Azienda sanitaria di appartenenza

Corte dei Conti Calabria  – Attività di CTU e ipotesi di violazione del rapporto di esclusività con l’Azienda sanitaria di appartenenza - L’attività di consulente tecnico d’ufficio in favore di organi giudiziari, sia pure legata all’apertura della partita IVA, è ritenuta compatibile, a determinate condizioni, con il rapporto di lavoro di dipendente pubblico in regime esclusivo. Pertanto il Collegio non può che condividere le asserzioni difensive dirette...

Leggi tutto

Esclusa la responsabilità del medico titolare per i danni prodotti dalla condotta del proprio sostituto

Cassazione Penale – Esclusa la responsabilità del medico titolare per i  danni prodotti  dalla condotta del proprio sostituto – La Corte di Cassazione ha affermato che non è possibile configurare una responsabilità civile in capo al medico titolare di assistenza sanitaria per i danni prodotti dalla condotta del proprio sostituto, in contrasto con la natura personalissima della prestazione medica. Infatti il medico sostituto subentra al medico titolare con piena responsabilità e autonomia, essendo ciò, peraltro, funzionale a garantire...

Leggi tutto