News

Nesso di causalità tra omicidio doloso e omissione medica

Cassazione Penale depositata il 2.9.16. (Cassazione Penale Sentenza n. 36592/16 – Nesso di causalità tra omicidio doloso e omissione medica – La Corte di Cassazione ha affermato che in tema di omicidio doloso le eventuali omissioni dei sanitari nelle successive terapie mediche non elidono il nesso di causalità tra la condotta lesiva posta in essere dall’agente e l’evento morte, non costituendo un fatto imprevedibile od uno sviluppo assolutamente atipico della serie causale. Infatti l’errore per omissione non può mai prescindere dall’evento che ha fatto sorgere l’obbligo delle prestazioni...

Leggi tutto

Responsabilità medica – Individuazione della regola cautelare violata

Cassazione Penale Sentenza n. 31490/16 – Responsabilità medica – Individuazione della regola cautelare violata – La Corte di Cassazione ha affermato che l’intero edificio della responsabilità per fatto colposo trova un suo essenziale caposaldo nell’accertamento della ricorrenza di una condotta trasgressiva di regola cautelare causalmente efficiente rispetto all’evento. La Corte rileva in particolare che allorquando si verifica un evento lesivo di beni giuridici l’accertamento giudiziario muove alla ricerca di una condotta, attiva o passiva, che possa esserne stata causa. Ove si rinvengano i segni di...

Leggi tutto

Responsabilità medica: Operazione chirurgica d’urgenza

Cassazione Civile Sentenza n. 13919/16 – Responsabilità medica: Operazione chirurgica d’urgenza – La Corte di Cassazione ha affermato che deve in ogni caso escludersi che una struttura sanitaria, che esegua all'interno di essa un intervento chirurgico di urgenza, agisca in stato di necessità e possa di conseguenza essere ritenuta non responsabile ex art. 2045 c.c. dei danni riportati dai pazienti ove gli stessi abbiano subito un danno ingiusto. FATTO: Nel 1980, allorché si trovava in servizio di leva, F. S. veniva ferito gravemente da un colpo d'arma da fuoco accidentalmente partito dal...

Leggi tutto

Lite tra medici per gestire un paziente

Cassazione Penale  Sentenza n. 26853/16 – Lite tra medici per gestire un paziente – La Corte di Cassazione ha affermato che le parole del medico (ma vai… vai a casa) rivolte alla collega non si riconducono ad un atteggiamento denigratorio ed a una volontà discriminatoria nei confronti della collega in quanto donna, ma piuttosto ad un giudizio inopportuno e negativo, ma in sé non sconveniente né riprovevole. FATTO E DIRITTO: N.M.M., parte civile costituita nel procedimento a carico di I.M.E., ricorre, a mezzo del proprio difensore e procuratore speciale Avv. C. P., avverso la sentenza 2.4.15...

Leggi tutto

Caduta mortale del paziente – Omicidio colposo

Cassazione Penale – Caduta mortale del paziente – Omicidio colposo – La Corte di Cassazione ha evidenziato la condotta colposa del medico consistita nell’avere sottovalutato la situazione del paziente noto per i suoi fattori di rischio da caduta. Nel caso di specie il medico riveste quindi  il ruolo di “garante della salvaguardia del bene protetto” e risponde anche dei risultati collegati al suo mancato attivarsi. Sentenza n. 3782/16 FATTO: Con sentenza n. 388/2012 in data 24/05/2012, il GUP del Tribunale di Trento condannava M.F. alla pena (sospesa) di mesi 6 di...

Leggi tutto

Responsabilità medica – Inadempimento dell’obbligo informativo

Cassazione Civile Sentenza n. 2177/16 – Responsabilità medica – Inadempimento dell’obbligo informativo – La Corte di Cassazione ha affermato che non adempie all'obbligo di fornire un valido ed esaustivo consenso informato il medico il quale ritenga di sottoporre al paziente, perché lo sottoscriva, un modulo del tutto generico, da cui non sia possibile desumere con certezza che il paziente medesimo abbia ottenuto in modo esaustivo le suddette informazioni. FATTO: R.M.A. convenne in giudizio C.P., l'Azienda Ospedaliera-Policlinico Universitario (OMISSIS) e...

Leggi tutto