News

Responsabilita' medica: Orchiepididimite – Ritardo nell’intervento chirurgico

Responsabilita' medica: Orchiepididimite – Ritardo nell’intervento chirurgico rapportabile all’uno o all’altra, eventualmente con criterio equitativo, con conseguente graduazione o riduzione proporzionale dell’obbligo risarcitorio del professionista. Nel ribadire la validità del principio causale puro, pur all’esito di un accertamento della sussistenza del nesso di causalità condotto sulla base del criterio del “più probabile che non”, si è in particolare negata l’ammissibilità di una comparazione tra causa umana imputabile e causa naturale...

Leggi tutto

Responsabilità del ginecologo per morte della paziente

Cassazione Civile Sentenza n. 4764/16 – Responsabilità del ginecologo per morte della paziente – La Corte di Cassazione ha affermato che in tema di responsabilità contrattuale della struttura sanitaria e di responsabilità professionale da contatto sociale del medico, ai fini del riparto dell'onere probatorio l'attore, paziente danneggiato, deve limitarsi a provare l'esistenza del contratto (o il contatto sociale) e l'insorgenza o l'aggravamento della patologia ed allegare l'inadempimento del debitore, astrattamente idoneo a provocare il danno lamentato, rimanendo a carico del debitore...

Leggi tutto

Esercizio abusivo della professione odontoiatrica

Cassazione Penale Sentenza n. 9873/16 – Esercizio abusivo professione odontoiatrica – Con riferimento al reato di esercizio abusivo della professione la Corte di merito ha ritenuto che lo svolgimento di attività odontoiatrica da parte di cittadini dell'Unione Europea, in possesso di diploma rilasciato in uno Stato estero, è idonea ad escludere l'abusività della condotta solo nel caso in cui l'interessato abbia presentato domanda al Ministero della Sanità e questo, abbia accertato la regolarità dell'istanza e della relativa documentazione, trasmettendola all'Ordine professionale...

Leggi tutto

Responsabilità medica

Cassazione Penale Sentenza N. 11641/16 – Responsabilità medica – La Corte di Cassazione ha affermato che in tema di responsabilità omissiva dei medico per la morte del paziente, la verifica dell'esistenza del nesso di causalità tra la condotta omissiva del sanitario e l'evento lesivo presuppone l'effettuazione del cosiddetto 'giudizio controfattuale' diretto a stabilire se l'azione o le condotte positive ritenute doverose ed invece omesse, nel caso concreto, ove ipotizzate come poste in essere dall'imputato, sarebbero state idonee ad evitare l'evento od a ritardarne...

Leggi tutto

Errore diagnostico

Cassazione Penale Sentenza n. 13127/16 – Errore diagnostico – È  principio ribadito nella giurisprudenza di questa Corte come, in tema di colpa professionale medica, l’errore diagnostico si configuri non solo quando, in presenza di uno o più sintomi di una malattia, non si riesca ad inquadrare il caso clinico in una patologia nota alla scienza o si addivenga ad un inquadramento erroneo, ma anche quando si ometta di eseguire o disporre controlli e accertamenti doverosi ai fini di una corretta formulazione della diagnosi.  FATTO: Agli imputati era stato contestato il...

Leggi tutto

Lesioni personali colpose provocate da responsabilità medica

Cassazione Penale Sentenza n. 12701/16 – Lesioni personali colpose provocate da responsabilità medica  – In ambito di colpa medica è da tempo condiviso il principio secondo cui il nesso causale può essere ravvisato quando si accerti che, ipotizzandosi come realizzata dal medico la condotta doverosa impeditiva dell'evento 'hic et nunc', questo non si sarebbe verificato, ovvero si sarebbe verificato ma in epoca significativamente posteriore o con minore intensità lesiva. FATTO E DIRITTO: Con sentenza n. 449/2015 del 30/01/2015, la Corte di...

Leggi tutto