News

Esercizio abusivo della professione

Cassazione Penale  - Esercizio abusivo professione - Dalla ricognizione delle normative che prevedono e regolano le professioni soggette a speciale abilitazione dello Stato emerge, in via generale, che il conseguimento di tale titolo, da un lato, presuppone il possesso di altri pregressi titoli e, dall’altro, costituisce a sua volta il presupposto (principale ma non esclusivo) per la iscrizione in appositi albi (relativi ai laureati) o elenchi (diplomati), tenuti dai rispettivi ordini e collegi professionali (enti pubblici di autogoverno delle rispettive categorie, a carattere associativo e ad appartenenza necessaria): iscrizione che...

Leggi tutto

Contagio da emotrasfusione – Esistenza di un nesso causale giuridicamente rilevante fra l'omissione dei controlli e il contagio

Cassazione Civile  – Contagio da emotrasfusione – Esistenza di un nesso causale giuridicamente rilevante fra l'omissione dei controlli e il contagio - La Corte di Cassazione ha affermato che in tema di patologie conseguenti ad infezioni con i virus HBV (epatite B), HIV (AIDS) e HCV (epatite C) contratti a causa di assunzione di emotrasfusioni o di emoderivati con sangue infetto, per l'unicità dell'evento lesivo consistente nella lesione dell'integrità fisica, vi è la presunzione di responsabilità del Ministero della Salute per il...

Leggi tutto

Vaccini – Nessuna responsabilità del medico se somministrazione tecnicamente corretta

Cassazione Civile  – Vaccini – Nessuna responsabilità del medico se somministrazione tecnicamente corretta. Nessuna responsabilità colposa può gravare sul medico che abbia eseguito la vaccinazione attenendosi ai protocolli nella localizzazione dell'iniezione e nelle modalità della sua esecuzione. Il medico  non è tenuto trattandosi di una pratica routinaria ad eseguire altri e più complessi accertamenti preventivi. Sentenza n. 21177/15 FATTO: Nel 1997 P.F. conveniva in...

Leggi tutto

Disfunzioni o condotte imputabili all’ASL quali potenziali cause del decesso del paziente

Cassazione Civile – Disfunzioni o condotte imputabili all’ASL quali potenziali cause del decesso del paziente. Anche il pieno rispetto della normativa vigente al riguardo non esime affatto da responsabilità la struttura ospedaliera se, in relazione proprio a quelle condotte di partenza pur non ottimali, le condotte degli operatori siano valutate inadeguate. In tema di responsabilità contrattuale sussiste l’obbligo di erogare le prestazioni, oggetto di obbligazione contrattuale nel c.d. contratto di spedalità, con la massima diligenza e prudenza. Un nosocomio infatti oltre...

Leggi tutto

Trattamento medico praticato e consenso informato

Cassazione Civile  –Trattamento medico praticato e consenso informato –  La Corte di Cassazione ha affermato che se nel corso di un trattamento terapeutico o di un intervento venga a palesarsi una situazione la cui evoluzione può comportare rischi per la salute del paziente, il medico che abbia a disposizione metodi idonei ad evitare che la situazione pericolosa si determini non può non impiegarli, essendo suo dovere professionale applicare soluzioni che salvaguardino la salute del paziente anziché metodi che possano anche solo esporla a rischio, sicché...

Leggi tutto

Responsabilità medica e danno erariale indiretto

Corte dei Conti Emilia Romagna  – Responsabilità medica e danno erariale indiretto – La Corte di Conti Emilia Romagna ha affermato che il comportamento del chirurgo (dott. D.) non è da ritenersi consono alle regole dell'arte medica. Infatti emerge con chiarezza che la signora X sia stata sottoposta ad intervento chirurgico di osteotomia tibiale valgizzante sinistra, quando doveva essere sottoposta al medesimo intervento, ma al ginocchio contro laterale. Tale conclusione, circa la non conformità delle condotte del medico alle regole e ai canoni della 'buona...

Leggi tutto